La viva responsabilità dei figli
nel fare fino in fondo la volontà del Padre

16 dicembre 2017

Lo Spirito che anima la Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme è vivo. Lo Spirito vivo della Madre Chiesa soffia affinché il messaggio universale del Figlio di Dio possa echeggiare in ogni angolo, in ogni casa, da nord a sud, da est a ovest, affinché possa riportare in questa umanità la divinità, per far riscoprire all’umanità intera il tesoro prezioso che è racchiuso nel Cuore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

Nel tempo e per tempo il Padre ha preparato il cuore dei Suoi figli.

Nel tempo e per tempo ciò che doveva essere detto è stato detto, fatto conoscere, affinché ogni cuore potesse prepararsi ad accogliere tutto ciò che tramite il Cuore del Padre si sarebbe attuato. L’umanità, gran parte dell’umanità, ha sempre rigettato la Via tracciata dal Padre; di conseguenza ha sempre reagito nei confronti dei suggerimenti dati dal Padre, seppur dati nel rispetto della libertà di ognuno. L’umanità ha reagito contro la volontà del Padre, senza mai prendersi le proprie responsabilità. La responsabilità che i gesti, le parole e le azioni compiute dagli uomini avrebbero provocato rispetto al Piano di Amore e di Redenzione voluto dal Padre per la salvezza dell’umanità.

Nel tempo e per tempo con la Vergine Maria il Padre ha richiamato l’umanità nella figliolanza del Figlio di Dio, assicurando all’umanità la protezione materna. Chiunque si sarebbe rifugiato nel Cuore di una Madre, Maria, l’Ancella fedele, l’Eterna Fanciulla, l’Immacolata per grazia, avrebbe saputo contenere nel cuore ciò che era nel Suo Cuore di Padre, accogliendo con Amore, vivendo con Amore, compartecipando con Amore.

In questo tempo, in questa Culla, in questa Terra d’Amore, nuovamente le cure materne hanno donato all’umanità il Salvatore, il Bambino Gesù sceso dal Cielo per salvare nuovamente l’umanità smarrita, un’umanità complessa, un’umanità svuotata della cristianità.

In Spirito e Verità (Gv 4,24; 14,16-17) il Salvatore è venuto. Lo Spirito vivo del Salvatore è presente in questa Madre Chiesa. E da questa Chiesa riparte, per far vincere e trionfare la cristianità, per far vincere e trionfare il Cuore Immacolato di Maria, per poter estendere la Sua gloria su tutta la Terra e donare al Padre un’umanità rinnovata nel vivo Amore di Cristo, Salvatore del mondo.

Chi ama il Figlio ama il Padre. Chi non ama il Figlio (Gv 3,36; 5,23) non ama il Padre né la Madre, che ha generato il Figlio, donandoLo a tutti come esempio e guida, per guidare i passi, le parole, ogni azione, affinché tutto potesse concorrere (Rm 8,28) al raggiungimento dell’obiettivo richiesto: pace, fratellanza, amore, santità, gioia per essere di conseguenza liberi nella Verità (Gv 8,32).

2018-01-14T21:10:38+00:00