La vitalità dei figli della Madre Chiesa

La Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme è viva. I figli di questa Santa Madre Chiesa manifestano la propria vitalità, per far udire al mondo di buona volontà la propria testimonianza, la propria presenza, la propria perseveranza, per ringraziare il Padre che ha scelto questa Terra benedetta, l’Isola Bianca, per preservare la purezza della fede, da ogni macchia, da ogni egoismo, da ogni impudicizia, da ogni sentimento contrario agli insegnamenti di Gesù Cristo.

Lo Spirito del Figlio di Dio continua a manifestare la Sua viva azione nel cuore dei Suoi figli e in tutti coloro che sono animati dal santo timore di Dio, che riveriscono e si prostrano dinnanzi al Padre e al Figlio, per vivere la fratellanza e comprendere ancor più la figliolanza (Gv 1,12; 1Gv 3,1).

Coloro che invece ostinatamente combattono e irridono la viva azione dello Spirito Santo, che Lo bestemmiano negando e rinnegando l’Opera di Dio e la Sua viva presenza nella Casa del Padre, saranno condannati per l’eternità (Mc 3,29). Non vi sarà il perdono di Dio. Verranno smascherati nella loro iniquità e sarà tolto loro anche ciò che già hanno (Mc 4,25). Rimarranno nudi (Is 47,3), spiritualmente e materialmente, e la loro iniquità sarà manifesta (2Ts 2,7-12). Gli inferi hanno prevalso nel loro cuore e la fiamma che sale dall’abisso li inghiottirà, li divorerà e li consumerà.

Maria, la tutta pura, la tutta santa, la tutta bella proteggerà con il Suo Manto tutti i Suoi figli, tutti coloro che si affidano al Suo Cuore Immacolato, tutti coloro che servono Colei che è Regina del Cielo e della Terra, Colei che è Madre universale. Il Cuore Immacolato di Maria e San Michele Arcangelo si ergono a protezione dei figli di Dio e sempre più renderanno manifesto l’inganno dei figli del maligno. Nulla può l’iniquità contro l’autenticità. Non saranno i figli di Dio a dover correre per nascondersi. Saranno coloro che, compresi nella loro iniquità, dovranno scappare per nascondersi, perché grande sarà il flagello del Padre (Nm 14,37; cfr. Es 12,13), che riscatterà tanti cuori abusati e vittime di ogni sopruso, di ogni menzogna, di ogni calunnia, di ogni iniquità.

Alto sarà il Vessillo dei figli di Dio (Is 11,10.12; 62,10-12; Es 17,15), che risplenderà per la sua purezza, per la sua fedeltà e per la sua santità. Ridonerà l’ossigeno santo a chi anela di poterlo ricevere. A chi è chiuso ridonerà il respiro per vivere e non per sopravvivere. In tanti sperano che nulla di tutto ciò si possa manifestare. Altri sono certi che tutto si realizzerà. E grazie a questi pochi viva e ancor più viva sarà l’azione dello Spirito Divino, che farà risplendere i figli di Maria, Colei che ha vinto e continuerà a vincere, affinché lo Spirito del Suo Gesù tutto compia e tutto sottometta alla volontà del Padre (Mc 12,36; Lc 20,43; At 2,34-35; Fil 3,21).

I figli della Madre Chiesa avanzano e con l’aiuto dello Spirito Santo combattono per completare ciò che è nel Cuore del Padre, per difendere l’azione di coloro che hanno donato la vita per portare a tutti il Nome di Gesù (Mc 16,15-16); per difendere tutto ciò che Maria ha realizzato, compiuto e donato a questa umanità; per difendere tutti coloro che ancora oggi vogliono donare la propria vita per Colui che dona la vera Vita (Gv 10,7-18); e non per altre filosofie religiose o per un nuovo umanesimo denso di un vuoto buonismo che allontana dai veri insegnamenti del Figlio di Dio.

I figli di Dio perseverano affinché presto tanti possano riconoscere ciò che è santo da ciò che è malvagio: alzare gli occhi al Cielo e guardare l’azione dello Spirito Santo che donerà i Suoi Segni (Gv 3,2; 4,48), Segni di grazia e di giustizia (Dt 6,22), per manifestare al mondo di buona volontà la Sua viva presenza in questa Casa, in questa Sua Dimora (Ap 21,3), in quest’Arca della Nuova Alleanza, rinnovata nell’Amore di un Padre vivo, vivo, vivo, che sempre manifesterà la Sua viva presenza e che nulla farà mancare ai Suoi figli fedeli (Sal 23,1; Lc 12,31-32).

2018-04-09T14:50:32+00:00