25 Marzo 2020
Festa Solenne dell’Annunciazione del Signore

Proclamazione del Decreto Pontificio
Glorioso San Giuseppe

Decreto Pontificio
Glorioso San Giuseppe

 

 

Meditazione del Giorno

27 Marzo 2020
“Coraggio. La reale presenza dello Spirito di Cristo
da oggi ancor più si manifesterà”

 

 

 

29 Marzo 2020
V Domenica di Quaresima
Santuario della Divina Misericordia
Celebrazione Liturgica h.12:00

Vangelo: Gv 12,23-28

 

 

Marzo: mese della devozione
a San Giuseppe

Custode della Sacra Famiglia
Patrono della Chiesa Universale
Custode della Piccola Culla del Bambino Gesù
Custode della Cristianità
Patrono di ogni famiglia

Preghiera a San Giuseppe

Tempo di Quaresima

Preghiera per il tempo di Quaresima
(dal 26 febbraio al 4 aprile)

Alla Santissima Croce

Preghiere del giorno: domenica 29 marzo 2020

Santo Rosario: Misteri Gloriosi
Preghiera a San Michele

Spiritualità:
Tornate al Padre per essere mondati e rigenerati 

Avvisi e Orari

Meditazioni del Giorno

26 Marzo 2020
“Con lo sguardo a Cristo,
a Giuseppe e a Maria
offriamo al Padre la nostra preghiera”

24 Marzo 2020
“La misericordia di Dio ha pietà
dell’umana infermità
e vince l’ipocrisia dei farisei”

23 Marzo 2020
“Affidiamoci a S. Giuseppe,
a Maria e a Gesù.
Chiediamo con fede senza minacciare Dio”

 

 

22 Marzo 2020
IV Domenica di Quaresima
Santuario della Divina Misericordia
Omelia di Samuele
“Nessuna angoscia.
Restiamo uniti nel Santo Rosario e nel Segno del Figlio di Dio”

Sei giorni prima della Pasqua, Gesù andò a Betània, dove si trovava Lazzaro, che egli aveva risuscitato dai morti. E qui gli fecero una cena: Marta serviva e Lazzaro era uno dei commensali. Maria allora, presa una libbra di olio profumato di vero nardo, assai prezioso, cosparse i piedi di Gesù e li asciugò con i suoi capelli, e tutta la casa si riempì del profumo dell’unguento. Allora Giuda Iscariota, uno dei suoi discepoli, che doveva poi tradirlo, disse: “Perché quest’olio profumato non si è venduto per trecento denari per poi darli ai poveri?”. Questo egli disse non perché gl’importasse dei poveri, ma perché era ladro e, siccome teneva la cassa, prendeva quello che vi mettevano dentro. Gesù allora disse: “Lasciala fare, perché lo conservi per il giorno della mia sepoltura. I poveri infatti li avete sempre con voi, ma non sempre avete me”.Intanto la gran folla di Giudei venne a sapere che Gesù si trovava là, e accorse non solo per Gesù, ma anche per vedere Lazzaro che egli aveva risuscitato dai morti. I sommi sacerdoti allora deliberarono di uccidere anche Lazzaro, 11perché molti Giudei se ne andavano a causa di lui e credevano in Gesù.

19 Marzo 2020
Festa Solenne di San Giuseppe

Rivelazione di Gesù a Maria G. Norcia
19 Marzo 1998
San Giuseppe

19 Marzo 2020
Festa Solenne di San Giuseppe
Santuario della Divina Misericordia
Omelia di Samuele
“Onore a Te, Uomo giusto, buono, retto,
saggio e sapiente”
 

Giacobbe generò Giuseppe, lo sposo di Maria, dalla quale è nato Gesù chiamato Cristo. Ecco come avvenne la nascita di Gesù Cristo: sua madre Maria, essendo promessa sposa di Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per opera dello Spirito Santo. Giuseppe suo sposo, che era giusto e non voleva ripudiarla, decise di licenziarla in segreto. Mentre però stava pensando a queste cose, ecco che gli apparve in sogno un angelo del Signore e gli disse: “Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua sposa, perché quel che è generato in lei viene dallo Spirito Santo. Essa partorirà un figlio e tu lo chiamerai Gesù: egli infatti salverà il suo popolo dai suoi peccati”. Tutto questo avvenne perché si adempisse ciò che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta: Ecco, la vergine concepirà e partorirà un figlio che sarà chiamato Emmanuele, che significa Dio con noi. Destatosi dal sonno, Giuseppe fece come gli aveva ordinato l’angelo del Signore e prese con sé la sua sposa, la quale, senza che egli la conoscesse, partorì un figlio, che egli chiamò Gesù.

 

Estratto dall’Omelia
del Ministro Alessandro D’Argento
“La Piscina di Betzaetà e la Vasca dello Spirito della Nuova Gerusalemme”

Commento al Vangelo di Giovanni: 5,1-18

 

Estratti dalle Omelie di Samuele

“Rialzati Italia”
 
 
 

“La dignità della Donna”
 
 
 

“Il Coronavirus è una grande
prova per l’umanità.
Ora prudenza
e viva fede nel Bambino Gesù”

 

 

Proclamazione del Dogma di Fede
Maria SS.ma “Corredentrice Universale”
(Proclamazione del Dogma)
  

Decreto Pontificio
“In Maria, con Maria e per Maria”

Proclamazione del Dogma di Fede
Maria SS.ma “Corredentrice Universale”
(Lettura integrale del Decreto Pontificio
e Proclamazione del Dogma
)

 

 

Rivelazione di Gesù a Maria G. Norcia
1 Gennaio 1988
Catechesi di Gesù

Maria G. Norcia
La Fanciulla di Dio
Santo Rosario: Misteri Gloriosi
(Audio Originale/Original Audio)

 

Rivelazione di Gesù a Maria G. Norcia
30 Ottobre 1994
Il Ritorno di Gesù

 

Atti di Magistero:

Maria G. Norcia

Padre Nostro

La Dottrina

 

 

 

Media

La Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme nasce per volere del Padre.

Dalla Nuova Gerusalemme, la Terra d’Amore scelta dal Padre per amore dei Suoi figli, Dio Padre Onnipotente vuole riportare tutti all’essenza della Vita, riportare tutti all’essenza della Santità, riportare tutti all’essenza dell’unione tra Padre e Figlio, per comprendere la figliolanza, viverla, praticarla, per poter così giungere a contemplare il Suo Volto di Padre Buono e Misericordioso.

Con la Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme nuovamente ricomincia tutto ciò che era nel Suo Pensiero originale: ridonare al mondo ciò che fin dal principio è stato generato dal Suo Cuore ed è disceso in mezzo a noi.