L’universalità della Chiesa di Cristo
fatta di santi ed anime in carne ed ossa

La Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme è fondata sulla Parola di Gesù (Mt 7,24), l’unigenito Figlio di Dio, l’unico Salvatore del mondo. La Chiesa Cristiana Universale è viva. Non una chiesa fatta di mura e di affreschi preziosi ma una Chiesa fatta di uomini e donne che sono in cammino per essere santi (Mt 5,1-12), che credono in Cristo, che vogliono vivere nella Fedeltà viva e che vogliono dare il proprio contributo per poter vincere la battaglia finale (Ap 12,7) che vede lo Spirito Santo contrapposto ad uno spirito anti-cristiano che vorrebbe allontanare tutti da Cristo e dal Suo sacrificio eucaristico, dal Suo Sacrificio salvifico, per far confluire tutti in una nuova idea di religione mondiale che si basa su un generico amore che non porta a Cristo ma a Sai Baba e ai suoi falsi profeti (2Ts, 2-4), non animati dallo Spirito Santo ma venuti per ingannare le genti (Mc 13,22).

Ecco la Chiesa, l’universalità della Chiesa di Cristo, fatta di cuori che battono all’unisono con il Cuore del Padre. Il Padre Buono e Santo, il Padre Misericordioso e Giusto che ha stabilito la Sua Dimora nella Terra d’Amore (Ap 21,3), dove il Suo Spirito accoglie tutti coloro che, prostrandosi con amore, sono anelanti di conoscere il vero Amore e ricevere così la Misericordia del Padre. Ecco la Divina Misericordia elargita dal Padre nella Terra d’Amore (Lc 1,54) per ogni figlio che a Lui si prostra con devozione e sincerità di cuore, per essere ricolmato della Sua infinita grazia.

Ecco la Chiesa, Una, Santa e Universale, che nel rispetto della Legge di Dio vuol far riconoscere al mondo intero l’unica dottrina, eterna (2Gv 9), la dottrina che non farà mai crollare tutti quei cuori che vogliono rimanere fedeli a Cristo Signore, nonostante le intemperie, nonostante le sciagure, nonostante tutto ciò che di materiale e spirituale si vive e si vivrà.

In questi ultimi tempi, che ora sono, il Padre ha ristabilito la Sua Chiesa, costituita da tanti Cortili. Questo Gesù ha rivelato alla Donna di Dio, Maria Giuseppina Norcia. Ora che il Cortile di Roma ha tradito l’Alleanza con il Padre, tradendo il Suo Spirito e tradendo gli insegnamenti del Figlio, ecco che il Padre, nello Spirito del Cristo Risorto, ha rinnovato la Sua Nuova Alleanza (Ger 31,31-34) con il Cortile della Nuova Gerusalemme, che il Padre ha rivelato prima con Maria Giuseppina Norcia e che ora manifesta al mondo nella Sua essenza e sostanza di Madre Chiesa, Cristiana e Universale.

La Chiesa di Cristo è fatta di cuori ardenti, pronti e volenterosi. Tutti coloro che si sono affidati a false guide (Mc 13,21), tutti coloro che hanno riposto la loro fiducia in un Cortile che ha smarrito la via, perderanno la propria vita. Senza la reale presenza dello Spirito Santo tutto l’impero di Roma si sgretolerà (Ap 14,8). Un impero spirituale e soprattutto materiale, costruito con dovizia, non santa, ma opportunistica (Ap 17,5), richiedendo in cambio onore e potere, per poter governare e rendere tutti sudditi. Gesù ha rivelato a Maria Giuseppina Norcia di essere tornato nella Terra d’Amore per essere Re di un grande popolo, venuto per curare e liberare i Suoi figli, da altri resi nuovamente schiavi. Gesù è venuto nella Terra d’Amore per ridonare ad ogni figlio quella dignità che tanti hanno perduto, affinché ognuno possa sentirsi di essere figlio degno al cospetto del Padre (1Gv 3,1).

Questa è la Chiesa di Cristo. Le parole e gli insegnamenti del Maestro, voluti, lasciati e scritti, sono stati scritti con il Fuoco dell’Amore del Padre, per rendere giustizia ai giusti e misericordia a coloro che a Lui si affidano, che nella Terra d’Amore hanno trovato la Vita, in Maria, con Maria e per Maria. Tutto concorre al compimento del Piano di salvezza del Padre (Rm 8,28). Tutto è scritto e tutto si compie. Ora anche la Terra, dopo tanti abusi e soprusi perpetrati dall’incuria della mano dell’uomo, si ribella. Ecco che anche la natura, al comando del Padre, avanza (Sir 16,19), per dimostrare all’umanità intera la propria inconsistenza spirituale e anche umana. Nulla si può davanti a Dio, alla Sua Onnipotenza e al Suo volere. Nulla si può davanti a Dio Padre Onnipotente.

Ecco l’avanzare del Padre in questo mondo. Ecco la manifestazione al mondo della Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme, voluta dal Padre per instradare nuovamente le genti sull’unica Via che conduce alla salvezza, per far consistere tutti nell’unica Verità che salva affinché tutti abbiano la Vita (Gv 14,6) e l’abbiano in abbondanza (Gv 10,10), per l’eternità, in Cristo, con Cristo e per Cristo.

Ecco la vittoria della Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme, che il Padre ha voluto per ristabilire l’ordine e la santità in questo mondo, per manifestare al mondo la Croce che illumina e che mai si spegnerà (1Cor 1,18): la Croce di Luce, Luce del Cuore del Padre, che instrada le genti, affinché il faro di riconoscimento della fede in Cristo Signore possa far rivivere tanti e affinché tutti coloro che hanno tradito e sfidato Dio, possano soccombere e perire (2Ts 1,6-9), per non più nuocere ai figli di Dio.

Ecco la fierezza dei figli di Dio, che salgono al Monte Santo (Is 57,13b; Sal 99,9) inneggiando a Dio, l’unico Dio, l’unigenito Salvatore del mondo, il Figlio di Dio, il Signore, il Dio Uno e Trino, per far vincere e trionfare il Cuore Immacolato di Maria che con materna premura prega incessantemente al cospetto del Padre, affinché ogni nemico sia vinto e affinché ogni figlio che a Lei si affida possa essere cullato come un Bimbo tra le Sue braccia (Sal 131,2), per ricevere riparo e conforto.

2018-11-11T08:26:06+00:00

Il presente sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni clicca qui.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi