Messaggio Universale della Madre Chiesa

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. 

Nella Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme viva e totale è la fiducia in Dio Padre, il Creatore (2Mac 1,24; Ef 3,9) di tutte le cose. Il Padre Buono e Santo sempre è vicino ai Suoi figli. Il Padre Buono e Santo sempre vive affinché ogni figlio che crede nella Chiesa di Cristo possa vivere la Sua paternità, avvertendo da figli la Sua vicinanza di Padre, da cuore a Cuore, per essere rivestiti della figliolanza viva e santa che nel Figlio (Gv 1,12) si concretizza. In Cristo, Dio Uno e Trino, totalmente si manifesta l’Amore di Dio: il Suo Amore di Padre, il Suo Amore di Figlio e il Suo Amore vivo di Spirito, sceso dal Cielo per liberare i cuori dai tanti pesi di cui tanti sono vittime, per volontà di chi nuovamente vuole soggiogare i figli di Dio per rendere nuovamente tutti schiavi di questo mondo, vanificando così l’opera di redenzione e di liberazione che il Fratello Gesù (Eb 2,15) ha condotto nella storia.

La Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme non è una Chiesa fatta di mura e di affreschi preziosi ma è una Chiesa fatta di uomini e donne in carne ed ossa, che vivono per essere santi (Ap 13,10b) sull’esempio di Cristo e Maria. L’Amore del Padre vigila costantemente sulla Sua Chiesa affinché ogni figlio di Dio possa esprimere la santità, possa esprimere le virtù del Fratello Gesù, per manifestare al mondo la rettitudine, la lealtà e la voglia viva di perseverare sull’unica Via, che è Cristo, che conduce al Cuore del Padre.

Questa Chiesa, Una, Santa e Universale, è espressione viva del volere del Padre, del volere del Dio Bambino che giace in questa Terra d’Amore per attirare a Sé tutti coloro che sono animati dalla buona volontà; tutti coloro che sono alla ricerca della Verità (Gv 4,23); tutti coloro che fuggono dalle insidie di questo mondo per ritrovarsi nel Cuore di Dio; tutti coloro che fuggono da ogni tipo di ingiustizia e che il Bimbo Divino vuole attrarre a Sé per ricolmarli della Sua infinta grazia. 

Quest’Isola d’Amore è l’approdo sicuro per ogni figlio richiedente Amore: l’Amore di Maria, l’Amore vivo, l’Amore materno che cura ogni ferita, che con il Suo balsamo allevia e lenisce ogni dolore. Questo è il significato profondo della Culla del Bambino Gesù, dove si è cullati con immenso Amore da Colei che è Madre di tutte le genti: Maria, Colei che culla, Colei che ama ogni figlio che con sincerità viva chiede al Suo Cuore il conforto materno.

Questa è la Casa dove ogni sofferenza può essere annullata quanto vivo è nel cuore di ogni figlio quel sentimento vero di chi nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo (Mt 29,19) tutto depone. Ecco la forza della preghiera che da questa Culla si innalza per combattere ogni insidia, per combattere l’infedeltà, per combattere un’apostasia dilagante che vuole far perdere la fede nei cuori di tanti.

Questo Tabernacolo vivente irradia la Sua Luce, irradia la Sua Santità e con i propri figli anima i cuori di una Luce nuova, di un rinnovamento santo e di un’autenticità vera nel nome del Figlio Gesù, Via, Verità e Vita (Gv 14,6).

Questo è il messaggio universale che questa Chiesa rivolge oggi ai figli di Dio e a tutti gli uomini e le donne di buona volontà per questo nuovo inizio che ci attende.

In questo giorno invoco la benedizione di Dio Padre Onnipotente su ogni figlio che in questa Madre Chiesa ha riposto la propria fiducia e su tutti coloro che sono rimasti fedeli a questa Madre Chiesa (Ap 17,14).

In questo giorno invoco la benedizione di Dio Padre Onnipotente su ogni figlio e ogni figlia che sono rimasti obbedienti alla parola di Dio (1Pt 1,14-16).

In questo giorno invoco la benedizione di Dio Padre Onnipotente su tutti coloro che fuggono dalle ingiustizie di questo mondo, che sono alla ricerca di un approdo sicuro (Mt 5,5).

In questo giorno invoco la benedizione di Dio Padre Onnipotente su tutti gli uomini animati dalla buona volontà (Lc 2,14), perché, purificati dal peccato e mondati nel cuore e nell’anima (Gv 15,3), possano ritrovare la retta Via che conduce al Cuore del Padre, seguendo Cristo e Maria, per così vivere nell’eternità una Bontà piena, al Banchetto eterno del Padre (Mt 22,2).

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

1 gennaio 2019
Festa di Maria Madre di Dio

Il Pontefice

Samuele